Oratorio estivo 2017 “ DETTOFATTO, meravigliose sono le tue opere” : semplicemente grazie

Quando termina la scuola e si aprono i cancelli degli oratori della Comunità: è il tempo dell’oratorio estivo.
Per tutta la Comunità Pastorale si muovono all’ombra della comunità cristiana centinaia di bambini e centinaia di animatori, spesso adolescenti delle scuole superiori. Si tratta di un servizio prezioso che la Chiesa di Lissone offre alla collettività, soprattutto (ma non solo) a chi è maggiormente in difficoltà dal punto di vista economico e non può permettersi i soggiorni linguistici, o le giornate organizzate dalle amministrazioni comunali o da cooperative ed enti, che hanno proposte molto valide, ma spesso, giustamente, di maggior costo.
L’Oratorio Estivo, che questa stagione è : “ DETTOFATTO, meravigliose sono le tue opere” ed è una porta aperta sulle fatiche delle famiglie che si trovano a dover gestire il tempo libero dalla scuola.
Inutile illudersi che la scelta dei genitori sia dettata da motivazioni cristiane: lo sappiamo che non è così nella gran parte dei casi.
L’oratorio estivo è una finestra aperta sulla quotidianità delle famiglie: una Chiesa che offre un servizio buono a basso costo, dove trovano accoglienza bambini ed animatori di altre religioni, culture, etnie. Un arcobaleno di popoli.
Servizio prezioso, si diceva: ci sono gli educatori, qualche volta alcuni professionisti pagati dalla Comunità Pastorale, spesso adulti che dedicano le ore libere dal lavoro al corretto funzionamento dell’estate. Ci sono sacerdoti, religiosi, religiose, seminaristi. Tanti adulti che quasi sempre lavorano evangelicamente in pura perdita, dovendo anche “subire” le pretese di genitori esigenti su tutto, che non di rado vogliono servizi ottimi spendendo poco, genitori che sovente si mostrano solo da giugno a luglio e il periodo breve periodo di settembre.
E poi ci sono loro: quei tantissimi adolescenti che, per volontariato, si mettono a disposizione dell’ Oratorio Estivo.
Con i loro difetti e i loro talenti, le loro capacità e i loro tentennamenti. Adolescenti che si divertono, ma si divertono servendo.
Questa è la vera grande esperienza formativa per tantissimi di loro dopo la scuola: un tempo donato, seguendo (più o meno fedelmente) la guida di qualche adulto. Adolescenti che avrebbero altro da fare oggi, quando le proposte non mancano: e infatti molti dei loro compagni di scuola magari stanno al parco, o in spiaggia, o altrove, tra un po’ di ozio e altre attività.
Non che ci siano i più bravi e i meno bravi dentro o fuori il recinto ecclesiale: non è più tempo, fortunatamente, di queste sterili divisioni.
Però accade che centinaia di ragazzi trascorrano le loro giornate, dal mattino alla sera, prendendosi cura dei bambini, con gioia ed esuberanza.
Volete farvi passare un po’ di pessimismo per il futuro? Andate un pomeriggio in un oratorio ed osservate: non tutto andrà liscio, non tutti saranno all’altezza. Ma ci sono.
In città l’oratorio estivo è una vera e propria necessità della gente: c’è molta collaborazione anche con l’amministrazione comunale. Un servizio assolutamente particolare è quello delle Scuole dell’Infanzia: a Lissone ci sono anche bambini piccolissimi che svolgono le loro attività nei loro asili nido.
L’oratorio estivo funziona bene concludono all’unisono Don Andrea, Don Matteo, Don Stefano, Don Giovanni e Padre Giacomo, responsabili dei diversi oratori della nostra Comunità Pastorale ed a questi aggiungiamo anche la preziosa opera del Parroco Don Tiziano e di Don Giacomo – abbiamo poi degli spazi molto grandi dove i bambini possono giocare liberamente e diventa anche più facile per noi gestirli”.  Manca lo spazio per “ Tuttomondo”, tempo per i più grandi della Scuole superiori, causa la chiusura del S. Luigi, ma per questa stagione si è ricavato lo spazio nel giardino del Maria Bambina.
E allora fermiamoci a dire loro : ” GRAZIE” per questo esserci nella nostra Comunità Pastorale S. Teresa Benedetta della Croce.
Perché molti hanno sete di fare, e nella nostra Comunità trovano, finalmente, in questi mesi, molto da fare, giocando ruoli da protagonisti.
Ci domanderemo dopo perché a settembre la maggior parte sparisce.
Ma per ora, semplicemente, diciamo la nostra gratitudine a questi adolescenti, a questi adulti, a questi nonni che sono capaci di servire… divertendosi.
Grazie, per riconoscere che sono preziosi: senza di loro, non esisterebbe l’estate della nostra Comunità.
Grazie, perché ci siete ancora.
Grazie, perché siete ancora e in grado di coltivare e dare fiducia.

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m

O Gesù, che nella tua infinita bontà
hai avuto compassione dell’uomo e non hai voluto che rimanesse
schiavo della sua debolezza,
infondi ancora il tuo Spirito
su ciascuno di noi e sulle nostre comunità,
perché possiamo sperimentare la gioia di sentirci nuove creature.
Fa’ che, toccando le tue ferite,
possiamo avere compassione dei nostri fratelli e sorelle.
Donaci sempre il tuo Santo Spirito
perché non rimaniamo mai confusi negli affanni e negli intrighi del mondo,
ma sappiamo rispondere al male con il bene.
Manda il tuo spirito Signore e rinnova il cuore di ogni uomo.

COMUNITA’ PASTORALE S. TERESA BENEDETTA della CROCE
Parrocchie:
Cuore Immacolato di Maria – Madonna di Lourdes
S. Maria Assunta – Sacro Cuore di Gesù
S Giuseppe Artigiano – SS. Pietro e Paolo
LISSONE

Commenti chiusi