8 Dicembre: GIORNATA DELL’ADESIONE ALL’AZIONE CATTOLICA di Margherita Citterio

Ogni anno l’Azione Cattolica Italiana  vive l’8 dicembre come un appuntamento irrinunciabile. E’ la festa dell’adesione all’Associazione; in unità con l’intera Azione Cattolica nazionale anche il gruppo di AC della nostra Comunità Pastorale fa festa in questo giorno.

Tante altre date si sarebbero potute scegliere per svolgere questo evento associativo, ma nessuna sarebbe stata più adeguata di quella della Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria. Infatti, in questo giorno si celebra il momento “luminoso” in cui la Vergine Maria ha detto il suo “SI”, pieno di fiducia e senza riserve, al progetto che il Dio aveva per Lei e per l’intera umanità. E’ con quel suo “SI” coraggioso, incondizionato e  totale, che Maria ci ha reso figli suoi, figli del suo “SI”.

Ed è a questo atteggiamento di Maria che l’Azione Cattolica si ispira per plasmare il proprio cammino e la propria vocazione. Aderire all’AC infatti, è dire il proprio “SI” a diventare testimoni di Dio nel nostro vivere quotidiano; è fare della propria vita, della propria comunità, una palestra di santità, dove mettere in gioco i propri talenti ed il proprio entusiasmo al servizio degli altri; è fare dell’Associazione una “famiglia nella fede” con la quale camminare per le strade del mondo, e dare testimonianza dell’Amore di Dio.

La gioia e la festa sono i nostri caratteri distintivi, ma perché è importante per la nostra vita di cristiani “attivi” rinnovare e ricordare le motivazioni vere e profonde per le quali diciamo “SI” all’associazione? Perché riscoprire ciò che ci muove a essere parte di questa grande famiglia, rinnova il senso di appartenenza, la nostra identità di laici impegnati nella Chiesa e nel mondo.

Fare festa, attraverso il segno tangibile delle tessere, è un’occasione per trovarsi ancora tutti insieme, attorno alla mensa del Signore, magari con qualche nuovo amico, a celebrare la bellezza di stare insieme e dire di nuovo “SI”!

 

 

 

 

Poi, quest’anno, è un compleanno speciale per la nostra Associazione perché festeggiamo i suoi 150 anni.
La nascita dell’Azione Cattolica Italiana fu un sogno, nato dal cuore di due giovani, Mario Fani e Giovanni Acquaderni, che è diventato nel tempo cammino di fede per molte generazioni, vocazione alla santità per tantissime persone.

E’ la storia di laici appassionati al mondo e alla Chiesa. Dentro questa storia sono cresciute figure luminose di uomini e donne di fede esemplare, che hanno servito la Chiesa e il Paese con generosità e coraggio: Piergiorgio Frassati, Gianna Beretta Molla, Vittorio Bachelet solo per fare alcuni nomi.

L’Azione Cattolica esiste perché dei laici decidono di associarsi condividendone le linee e lo stile. Si sceglie di stare nella Chiesa in quanto donne e uomini credenti, contribuendo da protagonisti e non da comparse alla sua costruzione continua; si sceglie di farlo all’interno di un’associazione. Ogni anno i soci sono chiamati a rinnovare la propria adesione.

Per tutti l’aderire è un nuovo inizio!

Desidero in questo “nuovo inizio” affidare a Maria  il nostro gruppo e tutti i nostri soci e simpatizzanti che ogni giorno testimoniano la bellezza di essere toccati dall’amore misericordioso del Signore, raccontando le belle storie che rappresentano il volto bello dell’Azione Cattolica.

In particolare desidero ricordare in questa giornata i nostri 3 soci più anziani – i nostri “adultissimi” come li definiamo in Associazione – Arturo Monguzzi, Luigi Mosca e Custodino Mariani, che sentono ancora forte il loro senso di appartenenza all’AC tanto da non rinunciare a rinnovare ogni anno, non certo per abitudine, la loro adesione all’Associazione.  A tutti loro va il nostro grazie!

Invito tanti altri a far parte della nostra Associazione e a raccogliere l’invito che PAPA FRANCESCO ha rivolto ai soci di AC riuniti in Piazza San Pietro lo scorso mese di Aprile: “Rimanete aperti alla realtà che vi circonda. Cercate senza timore il dialogo con chi vive accanto a voi, anche con chi la pensa diversamente ma come voi desidera la pace, la giustizia, la fraternità. È nel dialogo che si può progettare un futuro condiviso. È attraverso il dialogo che costruiamo la pace, prendendoci cura di tutti e dialogando con tutti. Cari ragazzi, giovani e adulti di Azione Cattolica: andate, raggiungete tutte le periferie! Andate, e là siate Chiesa, con la forza dello Spirito Santo.”

Margherita Citterio

Presidente Azione Cattolica della Comunità Pastorale Santa Teresa Benedetta della Croce

APPUNTAMENTO

La consegna delle tessere avverrà durante la S. Messa delle ore 10,00 in Prepositurale.

PER NON DIMENTICARE

In occasione dei 150 anni dell’Azione Cattolica è stato prodotto da Rai Sotira il documentario “L’Azione Cattolica una storia che continua” di Antonia Pillosio che ripercorre alcuni degli eventi più significativi del cammino della nostra grande aggregazione laicale.
Qui di seguito è possibile visionare il filmato:http://www.raistoria.rai.it/articoli/azione-cattolica-una-storia-che-continua/39299/default.aspx

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m

  COMUNITA’ PASTORALE S. TERESA BENEDETTA della CROCE
Parrocchie:
Cuore Immacolato di Maria – Madonna di Lourdes
S. Maria Assunta – Sacro Cuore di Gesù
S Giuseppe Artigiano – SS. Pietro e Paolo
LISSONE

Commenti chiusi