Azione Cattolica – 7 Febbraio, ore 21 al Cinepax di Macherio il docu-film: Figli di Abramo

Un volto di “Chiesa dalle Genti” da scoprire e costruire, a cominciare dalle nostre parrocchie e dalle nostre comunità pastorali.

Per iniziare a riflettere insieme su questi temi oggetto del recente Sinodo Diocesano, ti invitiamo alla tavola rotonda, che come Azione Cattolica del decanato di Lissone, in collaborazione con la Caritas decanale, ed il patrocinio dei Comuni di Lissone, Macherio, Sovico e Vedano al Lambro,  abbiamo organizzato giovedì 7 Febbraio alle ore 21 presso il Cinepax di Macherio in via Milano 23, intitolata:  Figli di Abramo”

Si tratta del prodotto concreto del progetto Migranti: religioni nella metropoli”, finanziato dalla Fondazione Cariplo e dalla Fondazione Attività Pastorale, segno concreto dell’impegno dei laici di Azione Cattolica.

La proiezione è organizzata come momento di comprensione del recente Sinodo diocesano “La Chiesa dalle Genti”,  percorso di riflessione avviato circa un anno fa, era domenica 14 gennaio 2018,  dall’Arc. Mons. M. DELPINI nella Basilica di S. Ambrogio.

Il film sposa alla perfezione i temi del Sinodo provando nel rispondere agli interrogativi suscitati dal fenomeno migratorio, raccontando le storie quotidiane di chi, arrivato da lontano, ha saputo mettere radici in Italia con l’aiuto della fede.

Infatti ne i Figli di Abramo” Simone Pizzi, regista del film,   non si sofferma su immagini di sbarchi, dell’Africa, dell’Islam o di proteste pro o contro, ma mostra storie di normali migranti stanziali, che hanno una casa, una famiglia, un lavoro, che mantengono rapporti e portano un contributo rilevante, non trascurando anche la loro fede.
Sono state individuate infatti alcune comunità religiose di immigrazione, fra le più numerose e significative presenti a Milano: filippina cattolica, ortodossa rumena e la musulmana mediterranea.

Il film evita di descrivere separatamente la vita delle diverse confessioni e ne raccoglie le problematiche per temi: il distacco, la lontananza, la difficoltà a mettersi in relazione, l’aiuto del gruppo religioso omogeneo, la scuola dei figli, la visione del nuovo degli adolescenti. In sintesi la fasi salienti in modo trasversale.

Il docu-film  non è solo uno strumento per gli immigrati, ma soprattutto una sollecitazione perché noi ci dobbiamo interrogare sulla nostra fede, un po’ anemica, e spesso immersa in un agnosticismo di fatto ed è accompagnato da un interessantissimo reportage fotografico di Giusy Tigano, realizzato durante le riprese.

Alla proiezione interverrà il regista Simone Pizzi, autore del film, Mons. Luca Bressan, Vicario episcopale per la cultura, la carità, la missione e l’azione sociale e presidente della commissione sinodale “Chiesa dalle Genti” e i migranti Sig.Richard Meledje e Sigra Liliya Boyko.
A loro sarà possibile fare domande, chiedere spiegazioni e quant’altro.
Moderatore della serata e del dibattito Luca Geronico, brillante giornalista del quotidiano “Avvenire”.

L’Azione Cattolica del Decanato con questa proposta di carattere formativo e si rivolge a tutti coloro che desiderano capire i temi del Sinodo – laici, sacerdoti, religiosi e religiose – e in particolare ai membri dei Consigli pastorali parrocchiali, decanali e diocesani.

Ingresso libero. Buona visione.

Commenti chiusi