Il cammino della speranza: VIA CRUCIS cittadina.

Noi amiamo la Croce, dobbiamo amarla, sinceramente, perché dove c’è la Croce c’è Cristo con il suo Amore, con la sua presenza che tutto avvolge. Una Croce dalla quale non dobbiamo fuggire, da questa Croce Santa in cui si ritrova la pace, la gioia, la serenità, la forza. La Croce è una realtà positiva, è il luogo da cui Dio volle donarci la vera vita.

I venerdì di Quaresima sono stati giorni dedicati al cammino percorrendo la via della Croce, abbiamo salito il Calvario, abbiamo contemplato il mistero di DIO che muore da fallito da ladro.
Di fronte alla Croce cade e si rompe ogni pretesa umana di catturare, comprendere DIO! Il cammino della Croce ci fa entrare nelle pieghe de nostro peccato, ci riconduce alla nostra fragilità, per farci risorgere ad una Vita Nuova: ai piedi del Crocifisso ci scopriamo gratuitamente amati e resi capaci di amare.

Ma è perché siamo discepoli di Gesù che vogliamo celebrare la Via Crucis: essa è la via che il nostro Maestro ha percorso portando la sua croce; nulla di strano che noi, chiamati con il suo nome, ne seguiamo le orme.

Sì, anche noi portiamo una croce: è quella della nostra fedeltà al Signore e al suo vangelo, quella delle sofferenze e delle prove che cerchiamo di affrontare con Fede; ma è anche quella dei nostri fratelli, di tanti uomini e donne del mondo d’oggi, vittime di violenza e di discriminazione… La decisione di fare tutto quello che possiamo per loro ci autorizza ora a portare anche la loro croce. Alla fin fine, non dimentichiamolo, è il Signore che porta la croce di tutti.

E’ Lui che ci conduce tutti verso la Vita. Quanto è accaduto sulla via del Calvario ci è caro, poichè Egli – che ci ama e ci ha lavati dai nostri peccati nel suo sangue – l’ha percorsa per noi. Sia densa di amorosa attenzione la nostra Fede.

E allora cerchiamo di sostituire la croce con amore.

Ed ecco: “ chi vuole venire dietro a me”, prenda su di sé il giogo dell’amore, tutto l’amore di cui è capace, e mi segua. Ciascuno con l’amore addosso, che però ha il suo prezzo:

Se qualcuno vuole venire dietro a me… Ma perché seguirlo? Perché andare dietro a lui e alle sue idee?
Ma là dove metti il tuo cuore, là troverai anche le tue spine e le tue ferite. All’orizzonte si stagliano Gerusalemme e i giorni supremi. Gesù li affronta scegliendo di non assomigliare ai potenti del mondo. Potere vero per lui è servire, è venuto a portare la supremazia della tenerezza, e i poteri del mondo saranno impotenti contro di essa: il terzo giorno risorgerò.

Appuntamenti del 19 Aprile – Venerdì Santo
Al mattino, nelle parrocchie: Celebrazione della Parola
Ore 15.00, in tutte le parrocchie: Celebrazione della Passione del Signore    
Ore 20,45: Via Crucis per le vie della città.
La partenza è fissata nella parrocchia Cuore Immacolato di Maria, via A. Nobel per dirigersi verso la Chiesa Prepositurale del SS. Pietro e Paolo.
In caso di pioggia ci ritroveremo, sempre alle 20,45, in Chiesa Prepositurale

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m

Signore Gesù,
la tua Chiesa in cammino 
volge lo sguardo a tutti i giovani del mondo.
Ti preghiamo perché con coraggio
prendano in mano la loro vita,
mirino alle cose più belle e più profonde
e conservino sempre un cuore libero.
Accompagnati da guide sagge e generose,
aiutali a rispondere alla chiamata
che Tu rivolgi a ciascuno di loro,
per realizzare il proprio progetto di vita
e raggiungere la felicità.
Tieni aperto il loro cuore ai grandi sogni
e rendili attenti al bene dei fratelli. 
Come il Discepolo amato,
siano anch’essi sotto la Croce
per accogliere tua Madre, 
ricevendola in dono daTe.
Siano testimoni della tua Risurrezione
e sappiano riconoscerti vivo accanto a loro
annunciando con gioia che Tu sei il Signore.
Amen.
( PAPA FRANCESCO )

COMUNITA´ PASTORALE
S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE
Parrocchie:
Cuore Immacolato di Maria – Madonna di Lourdes
S. Maria Assunta – Sacro Cuore di Gesù
SS. Pietro e Paolo – S. Giuseppe Artigiano
LISSONE

I commenti sono chiusi