Don Anand Sacerdote.

nella foto il secondo da sx:  Don Anand Krishna Babu Mikkili

Gesù disse a Simon Pietro: “Simone di Giovanni, mi vuoi bene tu più di costoro?”. Gli rispose: “Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene”. Gli disse: “Pasci i miei agnelli”.
Caro Don Anand,
oggi è giorno di grande gioia! …l’Amore compie per te le sue meraviglie! 
Ti abbiamo accompagnato in questi ultimi anni del tuo cammino con l’affetto e la preghiera.
Ti abbiamo visto presso l’altare delle nostre Chiese della Comunità Pastorale, accanto a Don Stefano, e si vedeva che lì ti sentivi a tuo agio… eri il ” nostro ” Anand! 

 

Don Anand Krishna Babu Mikkili  è stato ordinato sacerdote Giovedì 14 agosto 2014 nella sua parrocchia dell’Immacolata Concezione di Vuyyuru, da monsignor Govindu Joji, vescovo di Nalgonda e amministratore apostolico di Vijayawada in India.
Nato il 19 settembre 1983 da una famiglia semplice nel villaggio di Vuyyuru, fino alle superiori è “ il tipico fashion boy”, come viene  definito  dai suoi amici.
Tuttavia “ il profumo del Vangelo lo attira nel segreto del cuore e così nel 2001, con grande sorpresa dei suoi compagni, sceglie la vita missionaria nel Pime e prosegue il cammino formativo tra India e Italia”.

Anand porta nel nome la parola in sanscrito per “felicità“” ,  ci fa notare l’amico.
Che, per descriverlo, parte dalla sua stanza dove a vissuto questi anni presso la parrocchia S. Maria Assunta: “ Basta vedere i poster per capire che è una persona creativa. E’ innovativo, sia nel pensiero sia nel modo di presentarlo, e “allergico” alla banalità”. Non solo: “ E’ trasparente, capace di un’accoglienza meravigliosa (da buon indiano offre sempre qualcosa da mangiare o da bere!), di ascolto e attenzione ai bisogni dell’altro”.
Per chi lo ha frequentato  avrà notato con sia di carattere aperto: “ Con i suoi piccoli “show” rompe il ghiaccio, coinvolge gli altri e li fa sentire a proprio agio. Nel nostro corridoio basta una piccola occasione perché lui organizzi una festicciola”. E “ciò che più conta, è una persona con cui ci si può confidare”.

Caro Don Anand, l’ augurio della Comunità Pastorale S. Teresa Benedetta della Croce è che il Signore Gesù ti faccia sempre Suo strumento, per annunciare l’Amore che hai “toccato”, a tutti i poveri in spirito, assetati di Lui. 
Questo Amore che gratuitamente hai ricevuto e che trabocca da te, sia sempre una fontana zampillante.
Buon cammino…

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m

Dopo la notte buia,
splende davanti a noi
la fiamma viva dell’Amore.

S. Teresa Benedetta della Croce

COMUNITA´ PASTORALE S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE
Parrocchie:
Cuore Immacolato di Maria – Madonna di Lourdes 
S. Maria Assunta – Sacro Cuore di Gesù
SS. Pietro e Paolo – S. Giuseppe Artigiano
LISSONE

I commenti sono chiusi.