Colletta della Carità: c’è davvero la provvidenza!

Ancora una volta la Giornata della Carità  organizzata dalla Conferenza S. Vincenzo, da anni presente nella Comunità Pastorale, svoltasi lo scorso 14 dicembre 2014, ha dato un risultato eccezionale.
Eravamo invitati a portare sull’altare generi alimentari di prima necessità per poter aiutare i poveri della nostra città.

La risposta della gente è stata davvero generosa  pur nel permanere della morsa della crisi, si sono raccolti ben cinque tonnellate di prodotti alimentari e per l’igiene (solo di pasta circa mille Kg e 500 di riso).  Con quanto raccolto sono stati preparatati e distribuiti prima di Natale i pacchi per circa 120 nuclei familiari.
Era bello vedere gli altari sommersi da tanti prodotti alimentari: quel giorno le nostre S. Messe sono state ancora più vere e autentiche.

Conferenza San Vincenzo de Paoli: una presenza costante al servizio dei poveri

Nel 1833 Federico Ozanam, studente universitario alla Sorbona, spinto dalla volontà di affrontare i problemi sociali esplosi allora in Francia, con alcuni compagni fondò la prima Conferenza della Carità ispirandosi all’esempio di S. Vincenzo de Paoli.
La Conferenza S. Vincenzo è una realtà presente  nella nostra Comunità Pastorale da molto tempo.
In origine era costituita da un gruppo di signore – le cosiddette “dame di S. Vincenzo” – che provvedevano ad aiutare le famiglie estremamente povere e numerose. Nel tempo il gruppo si è allargato ed è diventato parte attiva nell’ambito della Comunità Pastorale, collaborando con le altre realtà di volontariato sociale.
Il loro compito è aiutare famiglie con problemi sociali, relazionali ed economici che necessitano di interventi mirati ed immediati.
La collaborazione costante con Caritas – Centro d’Ascolto – e istituzioni pubbliche permette di operare riducendo tempi e modalità burocratiche che vanificherebbero  lo scopo.
Oltre alle visite domiciliari alle famiglie, le persone in difficoltà possono trovarci al punto distribuzione in piazza PAPA San GIOVANNI XXIII° – Chiesa Prepositurale, dove i nostri operatori distribuiscono generi alimentari e capi d’abbigliamento.
Dopo un primo aiuto, le persone vengono indirizzate al Centro d’Ascolto Caritas per poter concordare un percorso finalizzato alla possibile risoluzione del problema.
Non ci resta che dire  GRAZIE DI CUORE  a coloro che hanno partecipato ed offerto.

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m

La notte di Natale e la notte della croce
sono un’unica notte.
Verrà il tempo della sofferenza e della morte,
per ogni uomo.
Quando sarà, la fiducia in Dio rimarrà incrollabile?
Saremo disposti ad accogliere qualsiasi cosa dalla Sua mano?
Saremo ancora capaci di dire «Sia fatta la tua volontà!
( S. Teresa Benedetta della Croce)

COMUNITA´ PASTORALE S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE
Parrocchie:
Cuore Immacolato di Maria – Madonna di Lourdes
S. Maria Assunta – Sacro Cuore di Gesù
SS. Pietro e Paolo – S. Giuseppe Artigiano

I commenti sono chiusi.