Domenica 13 Dicembre 2020: CARITAS e S. Vincenzo – Raccolta viveri.


La vita è un eco. Ciò che tu doni, ti ritorna. Ciò che semini, lo raccogli. Ciò che tu dai, lo ricevi e quello che vedi negli altri, esiste in te.”  
( Madre Teresa di Calcutta )

Cara lettrice, caro lettore, 
il S. Natale è l’occasione giusta per unire la scelta di un dono per i nostri cari, con la possibilità di aiutare chi ha bisogno. Soprattutto in questi tempi, non possiamo dimenticare chi vive nella fatica e che con la pandemia ha visto aggravarsi la propria precaria situazione.

Nel cammino verso il S. Natale 2020, possiamo immedesimarci nelle figure dei Re Magi, questi cercatori di verità che affrontano un lungo cammino per arrivare a scorgere il volto di Dio. 

Ciò che ci orienta è la luce che risplende nella grotta di Betlemme. E’ l’annuncio che Dio è venuto incontro alla nostra ricerca di verità, bontà, giustizia e bellezza facendosi lui stesso uomo. 

Il fatto è che negli ultimi tempi, sta crescendo la tentazione di relegare questo annuncio del S. Natale ad un ideale utopico, Si fa spazio l’idea secondo la quale la vita buona del Vangelo, per essere reale, dovrebbe adattarsi continuamente alla vita del momento. Insomma, sta crescendo una spinta che cerca di annacquare l’annuncio cristiano fino a renderlo insipido, irrilevante ed innocuo.  

Come cristiani, come cattolici avvertiamo questa situazione con una forte preoccupazione. 

Come fedeli al Vangelo siamo chiamati a leggere gli avvenimenti e le tensioni dell’attualità a partire dall’annuncio cristiano nella sua prorompente novità ed interezza.
Tra le difficoltà e le ipocrisie che attraversano il mondo civile ed ecclesiale, non possiamo rinunciare a cercare il volto di Dio, a cercare l’essenziale: è questo l’impegno che muove il nostro giornale.

In un Paese già molto diseguale, com’è l’Italia, non è stata messa a tema nell’agenda politica la questione delle diseguaglianze, aggravatasi inevitabilmente in situazione di emergenza pandemica e con essa il rischio di esclusione per un numero crescente di cittadini.
Il risultato è un aumento della povertà, ma l’attenzione politica pare rivolta soprattutto ai “nuovi poveri”, divenuti tali con la crisi degli ultimi mesi, mentre coloro che lo erano già passano in secondo piano rischiando l’esclusione definitiva.

Per questo oggi, in modo molto sintetico, ci viene da esclamare: il Natale non è negoziabile! E lo è in tutto ciò che comporta: lo stupore, la gratitudine, l’originalità, lo scandalo, la testimonianza… 

Anche se in questi momenti dobbiamo tenere la mascherina, la cosa fondamentale è sorridere sempre. 
Accoglienza questo è il motto: l’atto di accogliere, di ricevere una persona, il modo e le parole con cui si accoglie; è in questo modo che la Caritas e la San Vincenzo si mostrano non un semplice front office, ma cercano di far capire alle persone, anche con piccoli gesti come un sorriso, che volontari e operatori sono lì per sostenerli, accompagnarli nel superare le difficoltà, senza pregiudizi.

Ed è sulla base di questi piccoli gesti che chiediamo ai lettori di supportare la Caritas e la San Vincenzo della nostra Comunità Pastorale S. Teresa Benedetta della Croce in questa raccolta straordinaria di viveri per donarli a chi è in emergenza.

APPUNTAMENTO

Domenica 13 Dicembre 2020 – Avvento di Carità: Raccolta viveri. 
Domenica 13 dicembre 2020 a tutte le S. Messe, comprese le prefestive, in tutte le parrocchie della città, raccoglieremo generi alimentari.
E’ un aiuto indispensabile per poter sostenere le famiglie lissonesi in difficoltà.
Ciò che porterete vi invitiamo a deporlo davanti all’altare: esprimeremo così la profonda unità tra ciò che celebriamo e la nostra vita.
Chiediamo di portare generi alimentari a lunga conservazione.

La Comunità Pastorale, la Caritas e la San Vincenzo ringraziamo fin da ora chi, con generosità, sosterrà questa iniziativa per continuare ad essere voce di questa ricerca di Dio e dell’essenziale negli avvenimenti e nelle sfide che adesso, in questo preciso momento storico, stiamo vivendo.

Auguri di un buon cammino verso il S. Natale 2020.

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m
S. Teresa Benedetta della Croce

Più si fa buio attorno a noi
e più dobbiamo aprire
il cuore alla luce
che viene dall’alto.
(S. Teresa Benedetta della Croce)


COMUNITA´ PASTORALE
S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE
Parrocchie:
Cuore Immacolato di Maria – Madonna di Lourdes
S. Maria Assunta – Sacro Cuore di Gesù
SS. Pietro e Paolo – S. Giuseppe Artigiano
LISSONE

I commenti sono chiusi.