EVENTO da Condividere – In PREPOSITURALE, Animazione Musicale: “L’ORGANO a canne – Musica al confine fra terra e cielo” con il Maestro A. La CIACERA – Venerdì 19 Aprile 2024, ore 21.

“Lo scopo e la ragione finale di tutta la musica non è altro che la gloria di Dio.”
(Johann Sebastian Bach)
Gli strumenti musicali possono essere di grande utilità nelle sacre celebrazioni, sia che accompagnino il canto sia che si suonino soli. Nella Chiesa Prepositurale dei Santo Pietro e Paolo  abbiamo in grande onore l’organo a canne, strumento musicale tradizionale, il cui suono è in grado di aggiungere una notevole grandiosa solennità alle cerimonie e di elevare potentemente gli animi a Dio e alle cose celesti.
Affezionate care lettrici e lettori,
l’organo da sempre è “ la voce” della PREPOSITUALE dei Santi Pietro e Paolo.
Nuova musica per l’antico e maestoso organo della Prepositurale con la ‘rivoluzione digital’.

L’organo, un Balbiani Vegezzi Bossi del 1930, da un secolo accompagna le liturgie della Prepositurale e le sue sonorità riempiono la navata centrale e le due natate laterali  della Chiesa e fin dall’inizio della sua costruzione, il suono dell’organo è testimone della preziosità di questa storia.

Infatti la musica per molti è sacra per sua stessa natura e lo diviene ancora di più quando si occupa di esplorare i misteri divini. Un motivo in più per riscoprirne la ricchezza e prendersi cura delle sue migliori espressioni.
Per tutti coloro che amano la PREPOSITURALE e l’inconfondibile timbro del suo straordinario strumento, è in arrivo una nuova imperdibile opportunità musicale.
Infatti dopo le festività del S. Natale 2023 è iniziato un lavoro di aggiornamento non  di un restauro, ma di un vero e proprio adeguamento del sistema di trasmissione.

Siamo lieti di annunciare, ora, che i lavori sull’organo sono terminati.
È stata trasformata la trasmissione da elettrica a digitale, con l’installazione dei nuovi centralini di controllo in consolle e nel corpo d’organo corale, sono state sostituite delle parti pneumatiche deteriorate ed è stata rinnovata la consolle con l’aggiunta di nuove funzioni ed il touch-screen di controllo.   
Le canne del trombone sono state allungate e re-intonate completamente ottenendo un suono molto più profondo e stabilizzato.   
È stato rifatto il piede di una canna di principale, molto pesante, che nel tempo si era deformato.
Sono stati modificati alcuni collegamenti elettrici che hanno permesso l’utilizzo più elastico dello strumento ed hanno reso possibile il controllo indipendente delle campane tubolari.  
Sono state aggiunte in consolle cinque “unioni programmabili”: quando l’organista preme il tasto di una nota, è come se venissero premute altre note, ad una distanza programmabile dalla nota di partenza.
Ciò permette di ottenere molteplici effetti senza aggiungere canne fisiche.  
Infine è stata sostituita l’illuminazione della consolle ed è stato creato il nuovo quadro elettrico per l’alimentazione dello strumento.

Pensiamo che il modo migliore per inaugurare il nostro organo sia quello di sentirlo suonare e pensiamo che il Maestro Alessandro La Ciacera sia la persona giusta per questo scopo.
Oltre a farci gustare brani dal repertorio di musica organistica che spazia in stili e periodi storici molto differenti tra loro interpretati magistralmente con buon gusto, potremo ascoltare la musica da lui stesso creata: gli abbiamo chiesto di improvvisare sulle immagini di alcuni particolari della nostra chiesa che rappresentano il tema della Passione di Gesù e sua risurrezione.
La musica che ascolteremo sarà dunque inedita, unica, frutto della sua fantasia e senza vincoli. E’ l’organista stesso il compositore della propria musica e decide in autonomia come esprimere le proprie emozioni.
Pensiamo che sia un’occasione importante per la nostra Chiesa e per l’intera città di Lissone poter ospitare questo artista internazionale ed organista della nostra Chiesa Cattedrale: il Duomo di Milano, nel quale suona l’organo più grande d’Italia.

Per questa ‘prima’, dopo il lavoro, e stato inviato il famoso Maestro Alessandro La Ciacera, organista del Duomo di Milano,  protagonista di questa audizione dal titolo: “ L’Organo a canne: musica al confine fra terra e cielo”, rassegna promossa per il secondo anno consecutivo dalla Comunità Pastorale.
Questo evento è promosso anche per recuperare fondi a sostegno del lavoro realizzato nel rendere l’organo più attuale con i nuovi metodi di trasmissione elettronici.   
La Ciacera proporrà un programma variegato spaziando da Bach a Widor, con il quale aprirà la serata eseguendo l’Allegro tratto dalla Sinfonia n. 6, op.42.
A seguire quindi di Bach l’aria “Jesus bleibet meine Freude”, dalla Cantata BWV 147
trascrizione di Maurice Duruflé (1902-1986)  
Proseguirà poi con Alfred Herbert Brewer:  “March héroique “, per poi tornare su Bach con l’aria: “Schafe können sicher weiden”, dalla Cantata BWV 208 trascrizione di André Isoir (1935-2016)
Chiuderà l’audizione con César Franck: “ Final “ e “ Improvvisazione”

Il Maestro Alessandro La Ciacera, classe 1979,  è organista del Duomo di Milano dall’ottobre 2022 dopo essere stato nominato, nel 2005 dalla Veneranda Fabbrica del Duomo, secondo organista.   
Diplomato col massimo dei voti in organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Milano, sotto la guida di Luigi Benedetti, perfezionandosi successivamente nel repertorio organistico con Alessio Corti e Patrick Delabre.
Ha studiato anche improvvisazione organistica a Parigi.
Il Maestro A. La Ciacera è ritenuto tra i migliori improvvisatori italiani della sua generazione: il suo repertorio spazia dal barocco al novecento; ha al suo attivo eventi in Italia e all’estero, e collaborazioni con diversi compositori contemporanei, mentre parallelamente ha svolto attività didattica presso il Pontificio istituto ambrosiano di musica sacra (2003-2013) e presso la Scuola diocesana di musica e liturgia di Como (2013-2021). 
Auspichiamo, pertanto, che ci sia sempre una attenzione verso questo straordinario patrimonio artistico e musicale: la bellezza della musica d’organo e la cura di questo strumento così raffinato e monumentale – la canne d’organo sono visibili sui latti dell’altare- sono manifestazioni di fede e prezioso alleato nella nuova evangelizzazione.



Per chi desidera si può ascoltare il Maestro A. La Ciacera durante le celebrazioni sia feriali che festive: ogni sabato alle ore 16:45 esegue un concerto d’organo in Duomo che viene anche trasmesso in streaming.


Vi Aspettiamo numerosi… A Venerdì 19 Aprile

EDITH_STEIN_UFFICIALE_1_m


I commenti sono chiusi.